About ALL FRETS

Posted in Bidvertising with tags , , , , , , , , , on 1 luglio 2015 by Dott. Paolo Bitta

Established in 1957 as the Fretted Instrument Guild of America (FIGA), ALL FRETS is an international nonprofit musical enthusiasts organization.  Our membership is made up of banjo, ukulele, mandolin, and guitar players and enthusiasts of all ages from around the world.  While ALL FRETS members share a common interest in acoustic fretted instruments and the music they make, it is our spirit of community and friendship which truly makes the ALL FRETS organization unique and special.  Each year our members gather at the national ALL FRETS convention to enjoy concerts, jam sessions, educational workshops and social activities.  Throughout the remainder of the year, members keep in touch through both “ALL FRETS” magazine (a six times per year publication which is included with your membership) as well as the numerous regional fretted musical instrument festivals and events in which ALL FRETS members participate.  Become part of our unique musical community…JOIN ALL FRETS TODAY!

Fondata nel 1957 come la Fretted Instrument Guild of America (in Italia, meglio conosciuta come Federazione Italiana Ginnastica Artistica), la FIGA è una organizzazione internazionale senza scopo di lucro. I nostri membri hanno la passione per il banjo, l’ukulele, il mandolino, la chitarra e ogni altro strumento musicale di forma fallica. Mentre i membri della FIGA condividono comuni interessi in tali strumenti, lo spirito della comunità e l’amicizia rendono la nostra organizzazione unica e speciale. Ogni anno i nostri membri si uniscono alla convenzione nazionale della FIGA per godersi tutti i piaceri che questi strumenti possono dare. Durante il resto dell’anno, i membri restano in contatto grazie alla rivista specializzata sulla FIGA (una pubblicazione che esce ogni sei mesi), nonché numerosi raduni regionali che in cui si incontrano tutti i membri che hanno la passione per gli strumenti di stimolazione musicale.

Diventa membro di una comunità musicale unica …unisciti alla FIGA oggi!

[tradotto liberamente da Google traduttore]

Grande riapertura

Posted in Cinismo with tags , , , , , , , , , on 29 giugno 2015 by Dott. Paolo Bitta

Philip Lyle Hansen, neozelandese 56enne di Wellington, è stato condannato a sei anni di carcere per una perversione davvero disgustosa. Una delle sue vittime ha raccontato che, mentre stavano avendo un rapporto orale in macchina, l’imputato ha tirato fuori un paio di pinze con le quali le ha estratto un dente che ha poi gettato fuori dal finestrino.

Durante le indagini la polizia ha ispezionato il computer dell’imputato e, scandagliando la cronologia ha scoperto che l’uomo ha una ossessione per le donne grasse e sdentate. Al momento della sentenza, il giudice ha detto: “L’imputato ha mostrato un piacere perverso nel torturare le sue vittime”.

A seguito della condanna si è invece scoperto che l’uomo era semplicemente un dentista che, a causa della crisi, stava cercando (di creare) nuove clienti.

Il naggio del mese

Posted in Il naggio del mese with tags , , , , , , , , , on 30 novembre 2011 by Dott. Paolo Bitta


Nel 1965 consegue la laurea in economia presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano e trascorre un anno all’Università di Yale. Nel 1969 è professore ordinario presso l’Università degli Studi di Trento. Dal 1970 insegna presso l’Università degli Studi di Torino.
Nel 1985 è professore di economia politica presso l’Università Bocconi di Milano, dove diventa direttore dell’Istituto di Economia Politica. Sempre alla Bocconi assume la carica di Rettore (1989-1994) e successivamente quella di Presidente (1994), alla morte di Giovanni Spadolini.
È chiamato a rivestire incarichi di rilievo in commissioni governative e parlamentari: è relatore della commissione sulla difesa del risparmio finanziario dall’inflazione (1981), presidente della commissione sul sistema creditizio e finanziario (1981-1982), membro della Commissione Sarcinelli (1986-1987) e del Comitato Spaventa sul debito pubblico (1988-1989). Dal 1988 al 1990 è vicepresidente della Comit.
Presidente dell’Università Bocconi dal 1994, Monti è Commissario europeo per il Mercato Interno tra il 1995 e il 1999 nella Commissione Santer.

Il curriculum va avanti, ma io mi fermo e mi domando: il nuovo premier non lo sa che per uscire dalla crisi sarebbe meglio evitare di demoralizzare i consumi? Ma forse mi potrebbe rispondere che risollevare l’Italia non rientra nei suoi obiettivi…

Il naggio del mese

Posted in Il naggio del mese with tags , , , , , , , , , on 31 ottobre 2011 by Dott. Paolo Bitta


“Berlusconi vi ha rassicurato?” La domanda arriva a bruciapelo nel corso della conferenza stampa congiunta di Angela Merkel e Nicolas Sarkozy che la mattina del 23 ottobre hanno incontrato il premier italiano.
I due leader, all’inizio non si guardano, e rivolgono lo sguardo alla platea mentre il giornalista pone la questione. Ma entrambi accennano un sorrisetto eloquente, più evidente quello del presidente francese. Per poi incontrare i rispettivi sguardi in un’espressione che non passa inosservata, a testimoniare tutto lo scetticismo, aldilà delle parole ufficiali, su quanto l’Italia sia riuscita a rassicurarli.
Sarkozy, da vero gentiluomo, fa un cenno con la mano per dare la parola alla cancelliera tedesca. Per poi dare la sua risposta ma senza citare mai Berlusconi: “Siamo fiduciosi che l’insieme delle istituzioni politiche ed economiche italiane dimostrino senso di responsabilità”, taglia corto il presidente francese.
Un atteggiamento esemplare da parte di entrambi politici, che li pone – a mio avviso – sullo stesso piano di tutti i pagliacci che abbiamo in casa nostra. E questo mese ci toccano: due naggi inscindibili!

Il naggio del mese

Posted in Il naggio del mese with tags , , , , , , , , , on 30 settembre 2011 by Dott. Paolo Bitta

Mariastella Gelmini disse: “La scoperta del Cern di Ginevra e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza.
Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna. Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo.
Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro. Inoltre, oggi l’Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l’anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante.”
Ormai tutti (lei compresa) sanno che quel fantomatico “tunnel” non esiste. Ma qualcuno sa dove sono finiti quei “45 milioni di euro”!?

Il naggio del mese

Posted in Il naggio del mese with tags , , , , , , , , , on 31 agosto 2011 by Dott. Paolo Bitta

Terremoto ai vertici di Standard & Poor’s. Il presidente Deven Sharma presenterà le dimissioni e sarà sostituito da Douglas Peterson, attuale amministratore delegato di Citigroup, Douglas Peterson. L’avvicendamento, anticipato dal Financial Times, arriva a meno di tre settimane dalla decisione di S&P di declassare il debito Usa e dalla polemica diretta della Casa Bianca contro l’agenzia di rating.
Secondo il quotidiano britannico, che cita fonti vicine alla vicenda, le dimissioni di Sharma non sarebbero però legate al declassamento della tripla A del debito Usa per la prima volta nella storia del Paese. Figuriamoci! Come spiega una nota della casa madre Mcgraw-Hill, l’avvicendamento ai vertici di S&P è la conseguenza della scelta di separare le attività di rating da quelle di analisi e di raccolta dati.
Harol Mcgraw ha spiegato che “come annunciato alla fine dell’anno scorso Standard & Poor’s è stata scissa in due società distinte, S&P, che raggruppa le attività di rating, e Mcgraw-Hill financial. Deven ci ha aiutato nella creazione di queste due attività a forte crescita e noi abbiamo iniziato a cercare una nuova guida per S&P”.
Sharma, presidente dal 2007, secondo l’agenzia Bloomberg, assumerà un incarico speciale sulla revisione strategica del portafoglio della società fino alla fine dell’anno, quando lascerà la società per “cogliere altre opportunità”. Peterson, 53 anni, diventerà presidente di S&P a partire dal 12 settembre.
Il signor Sharma ha dato un colpo ben assestato ai mercati mondiali, per cui meritatissimo è il titolo di naggio del mese. E avanti così!

Il naggio del mese

Posted in Il naggio del mese with tags , , , , , , , , , on 31 luglio 2011 by Dott. Paolo Bitta


“È una vicenda esemplare che fa capire che le strade del buonismo portano all’inferno, quello vero”, afferma sulla strage in Norvegia l’europarlamentare leghista Mario Borghezio. “L’ideologia della società aperta crea mostri – dice ai microfoni della Zanzara su Radio 2-. Il killer Breivik è il risultato di questa società aperta, multirazziale, direi orwelliana. Questo tipo di società è criminogeno. Certe situazioni di disagio e di insofferenza è inevitabile che sfocino in tragedia. Quando una popolazione si sente invasa, poi nascono dei fenomeni di reazione, anche se gli eccessi sono da condannare. Quando si diceva prima che la Norvegia e la Svezia accoglievano decine di migliaia di tunisini, bisognava tener conto dell’impatto che un afflusso di questo genere poteva generare. La società aperta e multirazziale non è quel paradiso terrestre che ci voglion far credere coloro che comandano l’informazione. La società aperta e multirazziale fa schifo”.
Già, “gli eccessi sono da condannare”…